Perché sarebbe meglio non mettere il campanello al vostro gatto?

L’immagine dei gatti col campanello è presente nell’immaginario collettivo da molto tempo. Solitamente vediamo fotografie, dipinti o anche illustrazioni di libri e di favole di gatti con il campanello. Tuttavia, l’uso del campanello per i gatti è dannoso per innumerevoli ragioni.

 

Vantaggi del campanello

Prima di tutto, vediamo quali sono i motivi per mettere il campanello al gatto. Il primo è che i padroni lo possono utilizzare come localizzatore per sapere dove sia il gatto, dato che i gatti sono animali molto guardinghi, il campanello funzionerà come un GPS.

Un altro dei motivi ancora più diffusi per mettere il campanello al gatto è di avvisare le potenziali prede (passeri e topi) dell’avvicinarsi del gatto in modo che possano scappare, evitando di morire sotto le sue grinfie. I padroni spesso curano particolarmente l’alimentazione dei loro gatti e vogliono evitare che questi ingeriscano alimenti estranei alla loro dieta. Quindi se il gatto è abituato a stare fuori casa potrebbe non essere una cattiva idea, a patto però che quando torna lo liberate dal fastidioso fardello.

 

Svantaggi del campanello

Il campanello può dare al gatto un aspetto estetico davvero bello, ma ahimè ha numerosi svantaggi: il primo è il suono. Il campanello non solo è ripetitivo e fastidioso per il padrone, ma può essere pericoloso per la salute del gatto dato che si trova in prossimità delle orecchie del gatto e quindi al padiglione auricolare. L’animale si troverà quindi costantemente sottomesso a stimoli che gli provocheranno la perdita dell’acutezza uditiva e nei casi peggiori anche danni permanenti (tinnito, o fischio all’orecchio) in caso di campanello grande o con un suono troppo forte (i normali campanelli non sono abbastanza forti da causare la sordità, ma possono contribuire a peggiorare un ambiente rumoroso di suo).

 

Nel contempo, il campanello può alterare lo stato d’animo del gatto. I gatti sono animali tranquilli, si spaventano spesso per i rumori circostanti.

 

Il tintinnio continuo può fare diventare nervoso il felino al punto da provocargli stress. Per non parlare di quanto sia irritante il campanello, infatti molti gatti provano a toglierselo o a morderlo, mentre altri imparano persino a portarlo in bocca pur di non sentirlo suonare.

Parliamo ora della caccia: il gatto non capirà come mai gli avete messo al collo un qualcosa che fa un suono continuo impedendogli di grattarsi o cacciare in santa pace, si sentirà tradito e se la segnerà al dito. Poi saranno affari vostri!

 

Alternative al campanello

Esistono varie alternative al campanello, molto meno rumorose.

 

Se volete che il vostro gatto porti il collare, non c’è problema, ma è possibile che gli risulti fastidioso. I collari possono servire come mezzi di identificazione, come antiparassitari, come abbellimento, o per contenere un sensore elettronico che gli permetta di aprire la sua “casetta”, personalmente non vedo un valido motivo per fargli portare un campanellino.

 

Assicuratevi semplicemente che il collare non sia troppo stretto in modo che il gatto non rischi di rimanere agganciato a qualcosa.  Se volete proprio vedere il vostro gatto col campanello per ragioni estetiche, potreste metterglielo solo per qualche minuto al giorno. In questo modo l’animale non si infastidirà e voi potrete togliervi questa piccola soddisfazione. Non mi sembra un cattivo compromesso!

 

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>